SCELTADELLA CANNA

Andare in basso

SCELTADELLA CANNA

Messaggio  Mico7 il Sab Set 25, 2010 10:21 am

Scelta della canna
Premesso che la scelta della canna è molto soggettiva, le note che seguono sono un'utile indicazione di massima per i neofiti ed un argomento di riflessione per i piu' esperti.

Per prima cosa occorre puntualizzare che esistono due tipi basilari di canna :

Canne ad azione di punta :
Per le quali la flessibilita è essenzialmente nel cimino che, durante la cattura, subisce la massima flessione rispetto agli altri segmenti della canna e costituisce l'elemento principale che conferisce la giusta sensibilta all'attrezzatura.
Canne ad azione parabolica :
In questo tipo si ha la flessione di tutta la canna che, sotto sforzo, assume l'andamento di una parabola ( da cui il nome).
Sono canne essenzialmente destinate al lancio e non vengono utilizzate per il bolentino.
Dunque la canna da bolentino sarà del tipo con azione di punta in cui la flessibilita e la dimensione del cimino sono i principali elementi che ne determinano la sensibilita.
La scelta del tipo di cimino, quindi della canna, è fatta in base al tipo di bolentino che si intende praticare.
Per il bolentino sotto costa a profondita fino a 30/40 mt ( alle quali è sufficente un piombo da 50/70 gr) la canna piu' adatta è con cimino molto sottile in modo da avvertire ogni piu' piccola toccata.
Per profondita superiori si dovrà scegliere un cimino di diametro maggiore in quanto l'aumentato peso del piombo ( tra i 100 e i 200 gr) e la maggiore spinta delle correnti sulla lenza rendono praticamente impossibile l'uso di una attrezzatura eccessivamente sensibile.
Infine per il bolentino "pesante" cioè a profondita superiori a 100 mt o rivolto a speci molto combattive e con abboccate decise ( Scombri Sugherelli Occhiate ), la canna dovrà essere proporzionalmente piu' robusta.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Confronto tra alcuni tipi di cimini
per canne da bolentino

Nella figura a lato sono riportati i cimini delle canne piu' adatte per diversi tipi di bolentino.
La prima a sinistra è per impieghi "pesanti", incluso il bolentino notturno che puo' riservare grosse catture specie di Scombri e Serra.
Questo tipo di canna, per la sua scarsa sensibilità, è poco adatta al bolentino alle speci piu' sospettose, quali i Fraolini ( Dentice Praio) e le Marmore, è invece adatta alle Orate che , pur essendo molto sospettose, una volta che abbiano deciso di mangiare hanno un attacco deciso ed inequivocabile.
La seconda è adatta al bolentino di media profondità, cioe' fino a 80/100 mt.
Ha una discreta sensibilità e consente l'utilizzo di piombature fino a 150/250 gr, quindi adatta in presenza di forti correnti.
Per contro la sua relativa robustezza la puo' rendere poco sensibile per il bolentino a Fraolini, specialmente nei giorni, imprevedibili ed apparentemente senza motivo, in cui questa meravigliose specie decide di mangiare in modo ovattato e quasi senza farsi avvertire.
La terza, penultima, è la piu' adatta per bolentino da 20 a 60/70 mt, cioè per i Fraolini.
Molto sensibile, se non caricata con un mulinello sproporzionato, accomuna doti di sensibilità e di resistenza adatte a questa specie, che, come accennato, molte volte invece di abboccare con i classici colpetti succhia l'esca molto lentamente in modo quasi impercettibile.
L'ultima è una canna estremamente sensibile, adatta a profondita fino a 20/30 mt e con mare poco mosso.

Relativamente alla lunghezza la misura migliore è tra 2,5 e 3 mt.
Una lunghezza superiore non è necessaria, anzi, sarebbe di intralcio e causerebbe un comportamento della canna non esattamente di punta, facendogli perdere di sensibilita.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
L'effetto di una frizione troppo serrata

Ciascuna canna deve essere accoppiata ad un mulinello adeguato in peso e dimensioni.
La scelta è opportuno che venga fatta con mulinello montato, impugnando la canna e verificando che l'insieme non sia sbilanciato, cosa che farebbe perdere molto della sensibilita propria della canna.

Circa le caratteristiche del mulinello è sufficente che possa ospitare una quantita di filo del diametro massimo usato abitualmente ( normalmente non oltre lo 0,35 mm) per una lunghezza pari a circa 1,5 volte la profondita media di pesca ( per assicurare un corretto riempimento della bobina) e che abbia una frizione con regolazione molto progressiva per non correre il rischio di chiuderla troppo con il risultato mostrato in figura.

FONTE:CHARTERPESCA.NET (FOTO E TESTO)
Mico7
Mico7
postatore lv 3
postatore lv 3

Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 13.06.10
Età : 29
Località : Reggio Calabria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

dual anguilla 30 lb

Messaggio  lucianofiumara il Gio Mag 31, 2012 12:54 pm

ciao mico7 volevo un consiglio ho comprato il mulinello eletrico uno shimano 4000 e mi hanno consigliato di prendere come canna una dual anguilla 30lb vista la mia scarsa esperienza nel bollentino di profondita mi sono fidato è l ho comprata. l ho provata conn un mulinelloi rotante e un piombo da mezzo kilo ho notato che la flessibilita della canna e molto accentuata gia con mezzo kilo calcolando che poi pescando okkioni o totani puo tranquillamente raggiungere e superare i 3 kg mi sembra un po troppo flessibile.tu che ne pensi ovviamente la domanda è rivolta anke ad altri.......ciao e a presto
lucianofiumara
lucianofiumara

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 17.05.12
Età : 34
Località : reggio calabria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SCELTADELLA CANNA

Messaggio  Mico7 il Sab Giu 16, 2012 11:18 am

Ciao Luciano ben venuto nel nostro gruppo Smile guarda il mulo è molto bello mi piace come attrezzo e ha ottime potenzialità poi con shimano si va sempre sul sicuro a mio parere,,,,,per la canna guarda il rapporto prezzo qualità non è male ma su internet c'è anche qualcosa di meglio dai un occhiata alla Colmic Zerit oppure se vuoi avere un attrezzo che duri e dia qualità alle tue pescate prova una Shimano Deep Power AX Boat e vai sul sicuro,,,,certo i prezzi sono consistenti però a mio parere meglio spendere una volta che dover acquistare più volte attrezzi che durano il tempo di una stagione o poco più,,,,la canna che mi indichi la conoscevo come canna da traina più che da bolentino però nella pesca spesso la necessità è sinonimo di versatilità e si usano canne per più usi all'occorrenza anche se le canne progettate per una pesca sicuramente saranno meno performanti per le altre tecniche,,,ad ogni modo se non vuoi fare grandi cambiamenti prova a cambiare la tua stessa canna con un lb maggiore così da avere maggiore rigidità,a quanto ho capito cerchi una canna più dura meno elastica,prova una 40lb o superiore anche se talvolta l'elasticità non è negativa nella pesca perchè consente di percepire meglio la toccata del pesce e gustare meglio il combattimento con la preda,,,comunque se la tua paura è la rottura dell'attrezzo non saprei non ho mai visto in azione questa canna però escluderei la rottura proprio x la tipologia di preda che si insidia a bolentino,,,,e considera che è più semplice che si rompa il terminale piuttosto che la canna,che per rompersi necessita un notevole stress e oggi giorno sono realizzate e prodotte per sopperire a sforzi enormi,,,spero di esserti stato utile a presto Smile
Mico7
Mico7
postatore lv 3
postatore lv 3

Messaggi : 241
Data d'iscrizione : 13.06.10
Età : 29
Località : Reggio Calabria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: SCELTADELLA CANNA

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum